GruppoVenpa

PANE ALLA LAVANDA


PANE ALLA LAVANDA
di Gruppo Venpa3
pane_alla_lavandajpg
Ingredienti

500 g di farina per pane
1 bustina di lievito secco
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di semi di papavero
2 cucchiai di semi di sesamo
320 ml di latte
1 cucchiaio di fiori di lavanda secchi ad uso alimentare

 

Procedimento

In un pentolino scaldate il latte e quando comincia a bollire, togliete dal fuoco, unite la lavanda, coprite e lasciate intiepidire.  Nel frattempo, in una ciotola mescolate la farina con il lievito, lo zucchero, il sale, i semi di papavero ed i semi di sesamo che avrete precedentemente tostato per qualche minuto in una padellina antiaderente. Quando il latte sara' tiepido, filtratelo per eliminare la lavanda ed unitelo alla farina nella ciotola, mescolando con una forchetta per farlo assorbire. Lavorate con le mani raccogliendo man mano tutta la farina, poi rovesciate l'impasto sulla spianatoia infarinata e impastate energicamente per una decina di minuti. Formate una palla e mettetela a lievitare in un recipiente coperto da un panno umido, meglio se in un luogo tiepido, per almeno un'ora o finché avrà raddoppiato il suo volume.  Rovesciate nuovamente l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, schiacciatelo con le mani formando un rettangolo e dategli le pieghe del primo tipo*, poi arrotolatelo per formare un filone che metterete in uno stampo da plumcake imburrato ed infarinato, oppure semplicemente unto d'olio d'oliva. Praticate un taglio longitudinale al centro del filone, spennellate un velo d'acqua e cospargete di semi di papavero e sesamo bianco. Ponete nuovamente a lievitare nel forno spento e con lo sportello chiuso. Quando l'impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo, toglietelo dal forno che accenderete a 220 gradi, lasciandolo poi in temperatura per una decina di minuti, prima di infornare il pane. Fate cuocere a 220° per dieci minuti, abbassate la temperatura a 180° e proseguite la cottura per 30 minuti. Sfornate, spennellate di acqua o latte la superficie, cospargete di fiori di lavanda e rimettete in forno per un paio di minuti. Sfornate di nuovo, lasciate intiepidire il pane nello stampo, sformatelo e fatelo raffreddare su una gratella.  



*Le pieghe Il sistema base prevede la piegatura dell'impasto (di solito a tre come per la pasta sfoglia), ripetuto anche più volte, a seconda delle caratteristiche dell'impasto che stiamo trattando e di quello che intendiamo ottenere. Serve a dare struttura ad impasti solitamente piuttosto idratati e ad infittirne la maglia glutinica. Si rovescia l'impasto sulla spianatoia infarinata, lo si appiattisce leggermente , lo si spolvera dalla farina e si sovrappone per 2/3. Si completa il primo ciclo sovrapponendo la parte rimasta scoperta. Per una seconda piegatura, lo si gira di 90°, si spolvera via la farina in eccesso e si ripete come sopra.

 

 

(fonte: http://profumodilievito.blogspot.it/)

GRUPPO VENPA 3 NEI SOCIAL

per seguirci dal vivo

GruppoVenpa
©2017 www.gv3.it
Numero unico Venpa 199.303047

VENPA SPA - Z.I. Via dell'Industria n. 7 - 30031 DOLO (VE) - Tel. 041 412788 - Fax 041 5100949 - P.IVA 02574080277      copyright| policy privacy| disclaimer | V2016